Powered

News & Eventi

Passivhaus, la prima guida completa in Italia I dettagli del testo di Francesco Nesi

16 Gennaio 2018

In un momento in cui l’edilizia sta vivendo ampie trasformazioni e subendo crisi senza precedenti, un ambito in cui lo sviluppo continua ad essere in crescita è quello degli edifici Passivhaus. Wolfgang Feist – oggi direttore del Passivhaus Institut e titolare di una cattedra all’Istituto di Fisica Edile dell’Università di Innsbruck – alla fine degli anni Ottanta, ha sviluppato un semplice ma efficace approccio progettuale al bilancio energetico e al comfort abitativo degli edifici basato su procedure verificate e replicabili.

Nel volume "Passivhaus”, Francesco Nesi presenta sotto una nuova luce lo standard costruttivo Passivhaus, che ha già superato i 25 anni di vita dimostrando la sua solidità e versatilità a fronte di esperienze concrete su edifici costruiti e monitorati in tutto il mondo. Per l’Italia rappresenta la prima pubblicazione completa, provvista di approfondimenti tecnici, casi studio concreti e best practices sul mondo Passivhaus.

Si tratta di una “bussola” per tutti coloro che desiderino conoscere meglio questo approccio progettuale e una guida puntuale per acquisire o approfondire competenze tecniche per il raggiungimento di un unico obiettivo: edifici confortevoli, semplici ed economicamente convenienti.

Ecco il contenuto dei vari capitoli:

1) Storia della nascita e dell’evoluzione del concetto di Passivhaus.
2) Il protocollo Passivhaus come standard di comfort.
3) I criteri Passivhaus internazionali, introducendo l’innovativo concetto di Energia Primaria Rinnovabile (“EPR”).
4) I 5 pilastri Passivhaus sulla base dei quali si riesce a garantire il benessere abitativo.
5) Il ruolo degli impianti in una Passivhaus, con analisi delle diverse strategie invernali ed estive per vari climi.
6) La validazione dei dati climatici, necessari per una corretta progettazione.
7) Il PHPP.
8) Lo standard Passivhaus per le ristrutturazioni EnerPHit.
9) Le varie tipologie di edifici non residenziali analizzandone le peculiarità nell’ottica del raggiungimento dei requisiti Passivhaus.
10) Le basi dell'approccio Passivhaus cost-optimum.
11) Lo standard Passivhaus per le ristrutturazioni EnerPHit, i livelli e le classi di certificazione Passivhaus ed il ruolo della certificazione dei componenti.
12) Interviste e testimonianze di abitanti di Passivhaus certificate – che rendono un’idea chiara del benessere abitativo e dei risparmi conseguenti alla scelta di vivere in una Passivhaus -corredate da schede dettagliate di edifici costruiti in Italia, selezionati per le loro peculiarità e per il significato che ciascuno di essi riveste nel proprio contesto.

Tratto da Architetti.com


TAG: Casa Passiva