Powered

News & Eventi

Detrazioni Fiscali: valide anche per pompe di calore ed elettrodomestici Con due emendamenti al decreto-legge 4 giugno 2013 n. 63, il senato approva gli eco bonus anche per gli impianti geotermici

12 Luglio 2013

Il Senato approva le agevolazioni anche per quegli interventi che in un primo momento erano stati esclusi in quanto facenti parte del Conto Termico: sono ora soggetti alle detrazioni fiscali del 65% anche gli interventi per sostituire gli impianti di riscaldamento e di produzione di acqua calda sanitaria con caldaie e pompe di calore ad alta efficienza ed impianti geotermici. Si va così a colmare un importante divario, in quanto il Conto Termico avrebbe consentito il recupero di una somma decisamente inferiore rispetto alle detrazioni.

Novità anche per quanto riguarda i grandi elettrodomestici: sono state infatti approvate le detrazioni fiscali del 55% per i grandi elettrodomestici di classe A+ e superiori, classe A per i forni. La scadenza delle agevolazioni è stata posticipata al 31 dicembre 2013, data che rimane valida anche per le detrazioni sulla ristrutturazione edilizia e gli adeguamenti antisismici degli edifici esistenti.

In attesa dell’approvazione della Camera, il sottosegretario allo Sviluppo Economico Simona Vicari ha commentato:"Si tratta di un impegno notevole del Governo in questa difficile congiuntura economica nell’investire per il rilancio e lo sviluppo. Questa misura contribuirà senza dubbio a finanziare tutta la filiera collegata alla produzione ed installazione delle pompe di calore, producendo effetti positivi su tutto l’indotto".

(Adnkronos/Labitalia)


TAG: incentivi detrazioni