Powered

News & Eventi

ANCE: la riqualificazione traina il settore edilizia Il 40% degli investimenti è per ristrutturare e riqualificare

01 Agosto 2017

Si consolida la ripresa dell’economia italiana, con previsioni superiori alle attese. Per il settore delle costruzioni, però, ancora non si riescono a scorgere segnali di cambiamento, secondo lo studio dell’Osservatorio congiunturale sull’industria delle costruzioni recentemente divulgato da ANCE.

Investimenti 2017
A gennaio la previsione era di una crescita degli investimenti in costruzioni dello 0,8% per il 2017, mentre oggi le stime indicano un modesto +0,2%. Un aumento trascurabile, del tutto insufficiente a creare le condizioni di effettiva ripresa per un settore che ha visto dal 2008 ridurre del 36,4% i propri livelli produttivi.

Riqualificazione ed opere pubbliche
Nel 2017 gli investimenti in nuove abitazioni si attestano a -1,5%, gli investimenti in opere pubbliche +0,2%, mentre gli investimenti in riqualificazione segnano un +0,5% . Il settore della riqualificazione rimane l’ancora di salvezza dell’edilizia rappresentando quasi il 40% degli investimenti complessivi in costruzioni. Il 2018 potrebbe essere l’anno di svolta per il settore, anche grazie agli effetti derivanti dalle misure previste dalla Legge di bilancio 2017. La previsione è di un aumento degli investimenti in costruzioni dell’1,5% in termini reali.

Compravendite immobiliari
Il 2016 è stato il terzo anno consecutivo di crescita (+18,4% compravendite rispetto al 2015). Il primo trimestre 2017 conferma il trend positivo con un +8,6%. La previsione per la fine dell’anno è di 550 mila compravendite. Nel 2016 si è registrato per la prima volta un lieve aumento dei permessi (+5% rispetto al 2015) attestati a quota 52.000, il livello però continua a essere tra i più bassi dal 1935 (-83% rispetto al picco del 2005). Per il 2018 si prevede un aumento degli investimenti nella nuova edilizia abitativa dell’1%, ancora troppo basso per un comparto che in dieci anni ha perso più del 60% di investimenti.

Filippo Delle Piane, Vicepresidente ANCE Edilizia e Territorio ha dichiarato: “Una nuova cultura dell’abitare per orientare il mercato della casa verso scelte consapevoli e di qualità. Negli ultimi anni, infatti, la tecnologia legata all’edilizia ha fatto enormi passi avanti e il problema della vetustà degli edifici sia dal punto di vista dell’efficienza energetica che da quello della sicurezza sismica è emerso con forza, visti anche i recenti eventi calamitosi che affliggono ciclicamente il nostro fragile territorio. È determinante, quindi, investire in un percorso di comunicazione e divulgazione che consenta alle persone di affrontare l’acquisto più importante della propria vita in modo consapevole e informato. Altri settori, come l’automobile, lo hanno fatto innescando un virtuoso fenomeno di rottamazione dell’usato con evidenti benefici sia dal punto di vista dell’inquinamento che della sicurezza“.

Tratto da Porteefinestrenews.it


TAG: economia riqualificazione